loading
loading
Trekking

ESCURSIONE SEGRETA

Venerdì, 19 Novembre 2021
Venerdì 19 Novembre ci sarà lo spettacolo della Luna Piena. Le previsioni meteo sono ottime, una buona occasione per una escursione notturna. Non saprai niente di questa uscita, se non che si tratta si tratta di un percorso di circa 9km con 600 D+  vicino a Lecco con partenza alle ore 20.00. Non c'è nessun pericolo, devi solo aver voglia di camminare un pò per godere dello spettacolo della Luna e di panorami mozzafiato! 
 
PRIMA REGOLA DELL'ESCURSIONE SEGRETA

Mai dire dove si va!

SECONDA REGOLA DELL'ESCURSIONE SEGRETA

Vietato geolocalizzarsi!

TERZA REGOLA DELL'ESCURSIONE SEGRETA

Non lasciare tracce!

 
VUOI PARTECIPARE?

Guarda le foto di seguito, se la risposta è SI, hai un solo modo per farlo: iscriviti e ti verrà detto dove farti trovare e cosa portare per questa escursione segreta.

f78f5fd1c900c11af75485f0c4cf6cef 1

bivacco monte due mani notturnofoto P. Buffa

monte due mani castelnuovo

SOLD OUT!

SE VUOI ESSERE IL PRIMO A SAPERE QUANDO SARA' LA PROSSIMA 
 
 CLICCA QUI
 

Luogo

Segreto

Ritrovo

Verra comunicato una volta fatta l'iscrizione

Partenza

Ore 20.30

Lunghezza

9km circa

Dislivello

600 D+ circa

Difficoltà

T2

Quota iscrizione

20€

La quota comprende

Accompagnamento di un AMM, Collegio Guide Alpine Lombardia. Assicurazione in caso di recupero. Luce frontale per chi ne fosse sprovvisto. Foto.

La quota comprende

Tutto quanto non espresso nella descrizione.

Escursionismo

T1 Escursione

Percorso: sentiero ben tracciato senza problemi di orientamento
Terreno: piano o poco inclinato, senza pericolo di cadute esposte

T2 Escursione di montagna

Percorso: sentiero ben tracciato, evidente e salite regolari
Terreno: talvolta ripido, pericolo di cadute esposte non escluso
Requisiti: capacità elementari di orientamento, passo sicuro

T3 Escursione di montagna impegnativa

Percorso: di regola sentiero visibile, brevi tratti privi di traccia ma senza problemi di individuazione (boschi con tracce evidenti, zone aperte con orografia semplice e riferimenti evidenti)
Terreno: poco impegnativo, singoli passaggi esposti (es: pietraie, comode cenge, brevi placche poco inclinate, dorsali con facili roccette), I passaggi esposti possono essere assicurati con corde o catene, eventualmente bisogna servirsi delle mani per l'equilibrio.
Requisiti: discreta capacità di orientamento, passo sicuro, esperienza elementare dell'ambiente alpino.

T4 Itinerario alpino

Percorso: su sentiero non sempre evidente, a tratti senza traccia ma con limitati problemi di individuazione (boschi con tracce, zone aperte con orografia semplice)
Terreno: moderatamente impegnativo con brevi tratti esposti (es: pendii sdrucciolevoli, canali poco ripidi, placche poco inclinate, creste agevoli, facili ghiacciai senza neve). Talvolta bisogna servirsi delle mani per la progressione
Requisiti: dimestichezza con terreni esposti, buone capacità d'orientamento e di valutazione del terreno, conoscenze dell'ambiente alpino

T5 Itinerario alpino impegnativo

Percorso: spesso senza traccia e con problemi di individuazione (boschi con rare tracce, zone aperte con orografia articolata senza tracce)
Terreno: impegnativo con tratti accidentati esposti (es: pendii scivolosi, forre, canaletti rocciosi, placche inclinate, creste con brevi risalti, ghiacciai e nevai poco pericolosi). Singoli passi d'arrampicata fino al II grado
Requisiti: ottime capacità d'orientamento e di progressione senza traccia, sicurezza nella valutazione del terreno, buone conoscenze dell'ambiente alpino e conoscenze di base dell'impiego di piccozza e corda

T6 Itinerario alpino difficile

Percorso: senza traccia e con importanti difficoltà di individuazione (boschi difficoltosi senza tracce, zone aperte con orografia complessa senza tracce)
Terreno: delicato con tratti accidentati molto esposti (es: pendii molto scivolosi, forre scoscese, canaletti viscidi, placche friabili, creste con risalti, ghiacciai con rischio di slittamento). Passaggi d'arrampicata fino al II grado.
Requisiti: eccellenti capacità d'orientamento, sicurezza nella progressione su terreni infidi, ottime conoscenze dell'ambiente alpino e dimestichezza nell'uso di materiale tecnico d'alpinismo

ALPINISMO

F Facile

Sono necessarie le conoscenze alpinistiche di base tra cui le manovre fondamentali per l’uso dell’attrezzatura dove necessaria (corda, ramponi, picozza). Se il percorso non è indicato è comunque logico e intuitivo.

PD Poco difficile

Sono necessarie conoscenze alpinistiche e pratica nell’uso dell’attrezzatura. Il percorso è talvolta da ricercare per evitare importanti difficoltà e pericoli. Alcuni passaggi possono essere particolarmente esposti. (su terreno favorevole: II° roccia / 35°-40° ghiaccio)

AD Abbastanza difficile

L’ambiente è impegnativo: è necessaria capacità tecnica e allenamento fisico. La scalata si svolge generalmente in cordata con assicurazioni intermedie. La scelta del percorso richiede attenzione ed esperienza. L’esposizione può essere costante. (su terreno favorevole: III° roccia / 40°-50° ghiaccio)

D Difficile

L’ambiente è severo: occorrono buone capacità tecniche per superare le difficoltà e resistenza per l’impegno fisico. Si procede assicurati. Determinante l’esperienza per la valutazione del percorso. Occorre ottima padronanza dell'attrezzatura. (su terreno favorevole: IV° roccia / 50°-70° ghiaccio)


logo full

Benvenuto!

Registrati sul sito per scaricare gli itinerari, iscriverti alla newsletter e ricevere aggiornamenti riguardanti la nostra attività.

© Saverio Monti | Privacy Policy | Cookie Policy 

| Rivedi consensi