FREQUENTLY ASKED QUESTION

FAQ

LET IT – Lascia che accada – un progetto di Sport per l’ Accessibilità .

Crediamo fortemente che chiunque debba avere la possibilità di praticare Sport in Valtellina e crediamo che le nostre montagne siano una RISORSA e non una BARRIERA.

Attraverso una serie di iniziative cerchiamo di dare visibilità a questa tematica cercando di sensibilizzare e coinvolgere il maggior numero di persone nell’impresa di raccogliere i fondi per la realizzazione di una Joelette Elettrica e parallelamente rendere la Valtellina un territorio più Accessibile.
Nato per gioco Let it ha preso forma grazie l'aiuto e la collaborazione di diverse realtà presenti sul territorio che si occupano da anni di Accessibilità in Valtellina.

Tutto questo è reso possibile grazie a :

→ VALTELLINA ACCESSIBILE

→ TUTTI DAPPERTUTTO

→ TECNICI SENZA BARRIERE

→ LA TORRE DEI BASCI

ONESTEPOUTSIDE

Senza dimenticare che il tutto è nato e partito grazie a :

Emanuele, Francesco, Danila e Claudia

Ed ha preso forma grazie ai tantissimi donatori che hanno partecipato alla campagna Save al Tor :

Andrea, Stefania, Sara, Cristina, Andrea, Carlo, Alessandro, Stefano, Emanuele, Fabio, Alessandro, Francesca, Andrea, Elia, Franscesco, Roberto, Francesco, Paolo, Davide, Livio, Rocco, Simona, Gianpiero, Michele, Simona, Lorenzo, Margherita, Clara, Fabio, Luca, Attilio, Luca, Matteo, Laura, Ilaria, Gianna, Francesco, Francesco, Nicola, Luca, Pierluigi, Matteo, Simona, Luigi, Roberto, Johnny, Luca, Claudia, Simone, Jenny, Matteo, Kilian, Elio, Graziella, Maria Cristina, Alberto, Marina, Alessandro, Mirko, Dario, Fabio, Claudio, Fabrizio, Annalisa, Associazione Amici della Colmen, Rifugio Salmurano .
La joëlette è una speciale carrozzella da fuori-strada, che consente anche ai disabili non deambulanti, cui la montagna dal vivo è normalmente preclusa, di partecipare alle escursioni.

La joëlette ha una sola ruota, con sospensione e freno, ed è condotta abitualmente da due accompagnatori mediante appositi bracci sul davanti e sul dietro. Può andare su tutti i sentieri, anche scoscesi e inclinati, purché non presentino strettoie (inferiori a un metro) o sequenze di gradini più alti di 40-50 cm.

Il normale “equipaggio” per condurre la carrozzella è di tre persone: la terza persona - e se necessario anche una quarta - si aggiunge ai due accompagnatori principali, per contribuire a trainare la carrozzella, mediante una fune, nei tratti di maggiore pendenza in salita. La terza o quarta persona si affianca, sia in salita che in discesa, per aiutare a superare eventuali ostacoli.

E’ stata inventata da un alpinista francese, Joël Claudel, e via via perfezionata fino a essere oggi prodotta a livello industriale.

La Joëlette elettrica o E-Joëlette è una carrozzella da fuori strada a ruota unica che permette la pratica di gite o corse ad ogni persona a mobilità ridotta o in situazione di handicap, bambino o adulto, anche se totalmente dipendente, grazie all’aiuto di almeno due accompagnatori.

La E-Joëlette fornisce un aiuto elettrico attraverso il quale permette di alleviare lo sforzo agli accompagnatori durante lunghe escursioni con forte dislivello e in forti pendenze o quando i passeggeri sono pesanti.

L’accompagnatore posteriore assicura l’equilibrio della Joëlette, l’accompagnatore anteriore invece assicura la trazione e la direzione.

Modo di funzionamento di E-Joëlette :

• Come per una bici elettrica, l’assistenza elettrica è azionata soltanto quando ciò è necessario (dislivelli, forti pendenze, passaggi d’ostacoli…).
• La sua velocità è progressiva grazie all’acceleratore si può regolarne la velocità.
• La sua autonomia permette di fare un’escursione più lunga rispetto alle tradizionali Joëlette.
• Quando l’assistenza elettrica non è azionata, il passaggio su ruota libera si fa automaticamente.
La Joëlette è una carrozzella da fuori strada a ruota unica che permette la pratica di gite o corse ad ogni persona a mobilità ridotta o in situazione di handicap, bambino o adulto, anche se totalmente dipendente, grazie all’aiuto di almeno due accompagnatori.

Per la realizzazione si è formato un Team tutto Valtellinese il quale si occuperà dello sviluppo del telaio e della integrazione del motore elettrico.

IL TEAM E' COMPOSTA DA :

Valtellin@ccessibile

Tutti Dappertutto

Tecnici senza Barriere

Maggiori informazioni a breve !
Le donazioni raccolte saranno utilizzate per l'acquisto del materiale che servirà per lo sviluppo e la realizzazione della E-Joëlette made in Valtellina.

Tutta la mano d'opera e l'ingegnerizzazione della E-Joëlette verrà "fornita" in maniera gratuita da TECNICI SENZA BARRIERE .